Info

La saldatura dell’Alluminio

saldatura alluminio

La saldatura dell’alluminio è un processo cruciale in molti settori industriali, dall’aerospaziale all’automobilistico, grazie alle caratteristiche uniche di questo metallo leggero e resistente. In questo approfondimento esploreremo alcuni aspetti della saldatura dell’alluminio, dalle tecniche principali agli strumenti necessari, fino ai consigli per ottenere risultati ottimali.

Proprietà dell’Alluminio

L’alluminio è un metallo leggero e resistente alla corrosione. Tuttavia, presenta alcune sfide durante la saldatura, come l’elevata conducibilità termica e la formazione di ossido di alluminio sulla superficie, che si forma reagendo con l’ossigeno. L’ossido di alluminio – l’allumina – è durissimo e fonde a temperature prossime ai 2.000 °C. Inoltre il basso punto di fusione dell’alluminio comporta il rischio di sfondamento del materiale: più è sottile, più il rischio aumenta. Capire queste proprietà è fondamentale per eseguire saldature di alta qualità.

CONDUCIBILITÀ TERMICA

237 W/mK

CONDUCIBILITÀ ELETTRICA

37,7×106S/m

PUNTO DI FUSIONE

660,32 °C

Tecniche di Saldatura dell’Alluminio

Saldatura TIG (Tungsten Inert Gas)

La saldatura TIG è una delle tecniche più comuni per l’alluminio: si utilizzano un elettrodo di tungsteno ed un gas inerte, come l’argon, per proteggere la saldatura dall’ossidazione. Questa tecnica offre un controllo eccellente e saldature pulite, ideali per lavori di precisione.

Saldatura MIG (Metal Inert Gas)

La saldatura MIG utilizza un filo di alluminio come elettrodo consumabile ed un gas inerte per proteggere il bagno di saldatura. È una tecnica più veloce rispetto alla TIG, adatta per applicazioni industriali dove la velocità è essenziale.

Saldatura a Resistenza

La saldatura a resistenza implica il riscaldamento dei pezzi da unire tramite una corrente elettrica. È particolarmente utile per saldare fogli sottili di alluminio e viene spesso utilizzata nell’industria automobilistica.

Saldatura Laser

La saldatura laser è una tecnica avanzata che utilizza un raggio laser ad alta intensità per fondere il materiale, generando una zona termicamente influenzata molto piccola e controllata. Come le altre tecniche di saldatura dell’alluminio, può essere eseguita in modalità manuale o automatica, offrendo grande precisione e controllo. La saldatura laser è ideale per applicazioni che richiedono giunti stretti e minime deformazioni termiche.

La saldatura laser manuale permette agli operatori di guidare il raggio laser manualmente, offrendo flessibilità in applicazioni complesse e lavori su piccoli lotti. È adatta per riparazioni e modifiche precise, dove il controllo umano è essenziale. La saldatura laser automatica utilizza sistemi robotizzati per eseguire saldature su larga scala con precisione e ripetibilità elevate. È perfetta per produzioni di massa, come nella fabbricazione di componenti automobilistici e aerospaziali, dove la velocità e la coerenza sono critiche.

Tabella dei materiali d’apporto per la saldatura dell’alluminio

L’alluminio puro ha scarse proprietà meccaniche: per migliorare le sue caratteristiche viene combinato con altri elementi creando così diverse leghe adatte a diversi utilizzi. I principali elementi utilizzati nelle leghe commerciali sono il rame, il manganese, il silicio, lo zinco e il magnesio. Ognuno di questi elementi ha effetti diversi sulla resistenza meccanica, deformabilità a freddo, resistenza a corrosione e saldabilità dell’alluminio puro. Ogni lega quindi richiede un materiale d’apporto compatibile per una corretta saldatura:

METALLO DI BASEMATERIALI D’APPORTOPRINCIPALI UTILIZZI
1080AER1100 Image Image Image
ER1070 Image
ER1199 Image
Applicazioni elettriche come conduttori e cavi, riflettori, lavori decorativi
1050AER1100 Image Image Image
ER1350 Image
Lavori chimici, scambiatori di calore, rivestimenti e contenitori per l’industria alimentare, applicazioni architettoniche
1100ER1100 Image Image Image ImageUtensili da cucina, scambiatori di calore, pannelli per la costruzione, industria chimica e alimentare
3003 – 3004 – 3005ER1350 Image
ER4043 Image
ER5754 Image
Lamiere e nastri per costruzione, serbatoi e recipienti per il trasporto di liquidi, scambiatori di calore, lattine per bevande (3004 e 3005)
5005ER4043 Image
ER5754 Image
Lamiere e pannelli per edilizia, applicazioni architettoniche, serbatoi per il trasporto di liquidi
5056ER5356 Image Image Image ImageRivetti, fili e reti per schermature, componenti per l’industria marittima
5083 – 5086ER5183 Image Image Image Image
ER5356 Image Image Image Image
Costruzione navale, serbatoi per il trasporto di liquidi, applicazioni criogeniche, strutture sottoposte a sollecitazioni elevate
5454 – 5754ER5183 Image Image
ER5356 Image Image
ER5754 Image Image
Serbatoi per il trasporto di liquidi e gas, applicazioni marittime, serbatoi per l’industria chimica, lamiere e nastri per costruzione
6005A – 6060 – 6161 – 6081 – 6082ER4034 Image Image
ER5356 Image Image Image
Estrusi per l’industria dei trasporti, componenti strutturali per edilizia, telai per biciclette (6082), componenti per l’industria automobilistica, strutture per piattaforme off-shore
7020ER5183 Image Image
ER5356 Image Image
Strutture saldate per l’industria ferroviaria, componenti per biciclette, telai e strutture per veicoli militari, strutture per impianti industriali

migliore saldabilità    migliori caratteristiche meccaniche    migliore resistenza alla corrosione    colore uniforme dopo anodizzazione

Composizione chimica dei materiali d'apporto e leghe
Sigla ERComposizione
ER1070Al 99.5 Ti
ER1100Al 99.0
ER1199Al 99.8
ER1350Al 99.5
ER4043Al Si 5
ER5183Al Mg 4.5 Mn
ER5356Al Mg 5
ER5754Al Mg 3

Per informazioni dettagliate sulla composizione chimica di ogni lega, consultare il Prontuario OnLine.

Preparazione della Saldatura

Compatibilità dei materiali

Controllare sempre la compatibilità tra il materiale base ed il materiale d’apporto per evitare problemi come la formazione di cricche o difetti nella saldatura. La tabella qui sopra mostra il materiale di apporto più adatto in base alla lega di alluminio da saldare, con le diverse caratteristiche di resistenza e campo di utilizzo.

Pulizia dell’Alluminio

Prima di saldare è essenziale pulire accuratamente l’alluminio per rimuovere l’ossido superficiale e qualsiasi contaminante. Utilizzare una spazzola di acciaio inossidabile dedicata o un solvente apposito per garantire una superficie pulita. E’ possibile ridurre al minimo il rischio di contaminazioni pulendo la spazzola con uno sgrassatore privo di idrocarburi.

Pre-riscaldamento

Per alcuni spessori è conveniente pre-riscaldare l’alluminio per ridurre la differenza di temperatura tra il materiale e l’arco di saldatura, migliorando la qualità della saldatura e riducendo il rischio di cricche. La temperatura massima consigliata è di 110°C.

Preparazione dei giunti

Esiste una specifica normativa – UNI EN ISO 9692 – che deve essere rispettata per la preparazione dei giunti di saldatura. I punti chiave per la saldatura dell’alluminio riguardano gli angoli di preparazione dei bordi, le tolleranze dimensionali, le tecniche di preparazione dei bordi, la pulizia e l’allineamento preciso dei pezzi e l’utilizzo di materiali compatibili come sopra.

Strumenti ed Attrezzature

weco pioneer pulse 403 msr

SALDATRICI TIG/MIG

Le saldatrici TIG e MIG per alluminio devono essere di alta qualità e dotate di funzioni specifiche per il controllo della temperatura e della corrente. Scegliere modelli con impostazioni precise per ottenere risultati ottimali.

SALDATRICI LASER

Le saldatrici laser richiedono protezioni adeguate per essere utilizzate in sicurezza. I sistemi laser devono essere scelti in base alle specifiche del lavoro, come la potenza del laser e la capacità di controllo del fascio.

foto maschera omnira cleanair

MASCHERE E DPI

La sicurezza è fondamentale. È essenziale utilizzare maschere di saldatura automatiche, guanti resistenti al calore e altri dispositivi di protezione individuale per proteggere l’operatore dai rischi associati alla saldatura.

Consigli specifici:
  • La saldatrice TIG deve generare corrente alternata (AC): questa consente di alternare tra polarità positiva e negativa aiutando la rimozione dello strato di ossido durante il ciclo di saldatura. Inoltre migliora la penetrazione e riduce la tensione ed il calore concentrato sulla punta dell’elettrodo, aiutando ad ottenere saldature più profonde ed uniformi.
  • La saldatrice MIG deve essere equipaggiata con un sistema di alimentazione del filo adatto all’alluminio. Questo sistema prevede spesso una guida a doppio rullo per garantire un’alimentazione uniforme e senza intoppi del filo di alluminio. Deve essere inoltre possibile regolare accuratamente i parametri di saldatura. Si consiglia una saldatrice MIG dotata della funzione arco pulsato, che in un certo senso imita l’effetto della corrente alternata della saldatrice TIG migliorando la qualità della saldatura dell’alluminio.
  • È consigliato infine l’utilizzo di una torcia push-pull per ridurre il rischio di inceppamento del filo migliorandone l’alimentazione. Questo consente di mantenere una lunghezza dell’arco più stabile, riducendo al contempo la quantità di spruzzi e migliorando la qualità complessiva della saldatura.

Problemi Comuni e Soluzioni

Porosità

La porosità è un problema comune nella saldatura dell’alluminio, spesso causato da contaminanti o un gas di protezione inadeguato. Assicurarsi di utilizzare gas puri (Come argon puro o miscele argon-elio) e mantenere una pulizia rigorosa.

Deformazione

L’alluminio è soggetto a deformazioni a causa della sua elevata conducibilità termica. Utilizzare il pre-riscaldamendo e il post-raffreddamento per ridurre i gradienti di temperatura tra le diverse parti e tra le parti e l’ambiente (soprattutto per alluminio di spessore maggiore). Utilizzare dispositivi di fissaggio durante la saldatura per mantenere le parti nella posizione desiderata. E’ anche possibile eseguire la saldatura in più passaggi, aggiungendo piccole quantità di materiale alla volta per distribuire in modo più uniforme il calore.

Crepe da Sollecitazione Termica

L’uso di tecniche come il pre-riscaldamento e il controllo preciso della temperatura al punto sopra possono aiutare a ridurre le crepe da sollecitazione termica, un problema comune durante la saldatura di materiali spessi o con giunti complessi.

Saldatura alluminio: conclusioni

La saldatura dell’alluminio è una competenza preziosa che richiede conoscenza, pratica ed attrezzature adeguate. Seguendo le tecniche e consigli presentati ed una solida formazione è possibile ottenere saldature di alta qualità, essenziali per applicazioni industriali e artigianali. Investire in corsi di aggiornamento e pratica costante è la chiave per migliorare le proprie abilità ed ottenere saldature impeccabili.

Per qualsiasi tipologia di impianto robotizzato di saldatura puoi affidarti all’esperienza di Eurosald. Collaboriamo dal 1994 con Yaskawa Motoman installando Robot che durano nel tempo e mantengono alti standard di qualità. Garantiamo l’assistenza necessaria al cliente fin dalla prima formazione degli operatori per la programmazione dei robot, offrendo il nostro know-how per tutte le tipologie di saldatura robotizzata MIG, TIG e Laser.